Produzione

AMAHRA

Tutto è curato nel minimo dettaglio, dalla scelta dei pellami al confezionamento: nulla è lasciato al caso nella realizzazione rigorosamente made in Italy di una borsa Amahra.

PELLAMI

Il vitello morbido nappato utilizzato per i modelli delle collezioni Amahra è sempre dello spessore di 1.3. Questa è una scelta accuratamente presa per rendere al meglio l'aspetto fluttuante della ruche, oltre che per ottenere la giusta resa nell’accoppiamento dei pellami che, nella collezione invernale 17/18, vede anche l’ingresso dello scamosciato, vera pelle scamosciata, e di pelli effetto vintage. Dall’esperienza delle mani artigiane prendono così vita accessori che esaltano l’eleganza sofisticata delle linee e la cura della pura arte di bottega made in Italy.

LAVORAZIONE

Una produzione di nicchia e di altissima qualità: le morbide onde della ruche e il gioco dell’utilizzo di colori differenti necessitano, per appiattimento e sovrapposizione, di macchinari dedicati non molto diffusi. Per ottenere l’effetto desiderato, la realizzazione della ruche Amahra richiede una lavorazione a quattro mani, una tecnica espressione di un’eccellenza artigianale che si riscontra anche nella cura dei minimi dettagli, come l’inserimento del cursore di pelle a tono nella zip. Anche la tinta viene passata a mano così da ottenere l’effetto “glassa”, un processo che richiede almeno tre passaggi e massima attenzione, soprattutto nella colorazione dei profili a contrasto.